La Lingua Italiana dei Segni viene riconosciuta ufficialmente come lingua!

Il 19 maggio è stato convertito ufficialmente in legge il “Decreto sostegni” dell’Art. 34 ter. il quale prevede la norma che riconosce la Lingua Italiana dei Segni.

Dopo tanto tempo, classificandoci ultimi tra i paesi europei ad approvare la propria lingua dei segni nazionale, la camera ha approvato il decreto che promuove e tutela e sostiene la Lingua Italiana dei Segni (LIS) e la Lingua dei Segni Italiana Tattile (LIST).

Grazie all’approvazione di questo decreto sono state riconosciute delle nuove figure professionali tra cui l’interprete LIS e l’interprete LIST ossia persone specializzate nella traduzione e interpretazione della Lingua dei Segni Nazionale.

Finalmente dopo tanto tempo questo traguardo può garantire maggiore accessibilità, libertà nella scelta di comunicazione delle persone sorde.